foto dionigi
home
curriculum
scrivimi
Domenica, 17 dicembre 2017

"A questo poni mente: che vi sia una legge, questo devi salutare come un miracolo; che vi sia chi si ribella, questa è una trita banalità" (Schönberg).
Ivano Dionigi Candidato Rettore Università di Bologna 2009 2012 - Unibo
header
Stampa la pagina
   
programma
Amministrazione
  Didattica e Formazione
     Dottorato di Ricerca
Edilizia
  Facoltà Medica
      Internazionalizzazione

Multicampus
   Programmazione ruoli
      Questione studentesca
Ricerca e Trasferimento tecnologico
   Risorse
      Statuto


Amministrazione

Ricerca e didattica, docenti e studenti: queste le funzioni, questi i co-protagonisti dell'Università con l'Amministrazione finalizzata esclusivamente a supportare queste due funzioni vitali.

La complessità dell'organizzazione del lavoro, l'entità delle risorse, le stesse modalità dei nuovi sistemi informativi ci dicono che il ruolo di un'Amministrazione capace e leale è vitale e centrale, e che pertanto abbiamo bisogno di professionisti che, facendosi carico dei compiti gestionali, consentano a noi Docenti di fare il nostro mestiere e di restituirci a tempo pieno alla Didattica e alla Ricerca.

Per marcare il territorio delle competenze ed evitare il conflitto fra la politica e l'amministrazione il legislatore ha identificato nelle pubbliche amministrazioni diversi ambiti di responsabilità: istituendo il principio generale di distinzione tra funzioni di indirizzo politico-amministrativo (spettanti agli organi di governo) e funzioni di gestione amministrativa (riservate ai dirigenti dell'amministrazione). Il legislatore, tuttavia, ha stabilito un regime parzialmente differenziato per le amministrazioni pubbliche i cui organi di vertice non siano espressione di rappresentanza politica, ma piuttosto delle competenze tecnico-professionali presenti nell'amministrazione, come è appunto nel caso delle Università o della Magistratura. Nel caso dell'Università, non solo gli organi di governo sono responsabili della funzione di indirizzo e di programmazione, ma, in virtù delle loro specifiche ed esclusive competenza tecnico-professionali in tema di ricerca e di didattica, sono i docenti e i ricercatori che devono svolgere un ruolo centrale nel definire i modelli organizzativi e i meccanismi gestionali più idonei a supportare tali attività istituzionali, chiedendo invece ai dirigenti di gestire in modo efficiente e trasparente tali modelli e meccanismi con le risorse a disposizione.

Ne derivano alcune conseguenze pratiche, soprattutto a fronte della situazione verificatasi nel nostro Ateneo in questi anni, dove vi è stato uno squilibrio e una osmosi tra potere di indirizzo e potere di gestione, che ha portato in taluni casi a prefigurare un sorta di diarchia.

A questo proposito vedo l'urgenza di un duplice riequilibrio: riequilibrio tra il ruolo politico del Rettore e quello gestionale della Direzione amministrativa, che in un rapporto fiduciario fa propria e attua la politica del Rettore e degli Organi; riequilibrio tra le funzioni dei Docenti e quelli dei Dirigenti (penso in particolare al Dirigente della Ricerca il cui compito è supportare la Ricerca, utilizzando i modelli organizzativi e gli strumenti adottati dagli Organi, e non indirizzarla né tanto meno predeterminarla).

Quanto poi al discorso più generale della Dirigenza, è mia opinione che alcuni settori non abbiano motivazioni e responsabilità sufficienti e vadano radicalmente ripensati.

Ulteriori riequilibri necessari: tra personale amministrativo e tecnico (a favore di quest'ultimo); tra personale della sede centrale e personale delle strutture periferiche

Alcune decisioni da prendere: scelta del Direttore Amministrativo da parte del nuovo Rettore (vd. rassegna stampa); valutazione dell'amministrazione.

programma
Amministrazione
  Didattica e Formazione
     Dottorato di Ricerca
Edilizia
  Facoltà Medica
      Internazionalizzazione

Multicampus
   Programmazione ruoli
      Questione studentesca
Ricerca e Trasferimento tecnologico
   Risorse
      Statuto

quale rettore
   
rassegna

Candidatura
Dibattito
Medicina
Statuto
Linguaggi delle Scienze e Antichità Classica
Direzione amministrativa

parole chiave
. Cultura
. Meritocrazia
. Persone
. Priorità
. Ricercatori
umanisti
. Due lingue, una cultura »
. Linguaggi delle scienze e
  antichità classica
»
. Scientia rerum »
. Articoli »
permanenza
bottom